img

PANORAMA REGIONALE

Ztl estiva"Risultati negativi, Comune lasci aperta fascia 20:00-23:00"

"A una settimana dall'istituzione della Ztl estiva, i risultati per locali e attività commerciali nel centro storico di Firenze sono negativi: chiediamo che il Comune lasci aperta la fascia serale 20-23 (che verrà chiusa da giugno) per consentire l'ingresso a chi vuole cenare o andare in qualche locale. Palazzo Vecchio prenda atto della situazione". Lo chiede Marco Stella, coordinatore fiorentino di Forza Italia, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana.
"Molti esercenti - sottolinea Stella - hanno tracciato un bilancio a tinte fosche del provvedimento. Le presenze nei locali del centro sono calate del 60%, i fatturati hanno subito una contrazione superiore al 30%. Sono numeri drammatici, ed è inaccettabile questo atteggiamento di chiusura di Palazzo Vecchio. Tra l'altro la chiusura del centro della città ha dimostrato di non avere alcun valore a livello pratico nell'eliminazione delle soste selvagge, e non ha incentivato minimamente l'uso di mezzi pubblici o bus navetta. Si è trattato di una norma dannosa e inefficace. Purtroppo siamo di fronte a un'amministrazione che cede alla volontà di comitati che, oltre ad aver fatto saltare i parcheggi sotterranei in centro, non rappresentano affatto le istanze della popolazione".
"E' grave che non venga prevista neppure una sola staffa di penetrazione per consentire la sosta breve, quella di cui potrebbe avere bisogno un genitore per riprendere un figlio in centro, ad esempio - conclude Stella -. Facciamo nostro l'appello delle categorie economiche che chiedono, perlomeno, una fascia oraria di libero accesso dalle 20:00 alle 23:00, per consentire ai fiorentini di vivere il centro storico e recarsi nei ristoranti e nei locali. Ribadiamo la nostra contrarietà a un provvedimento dannoso e controproducente, che rappresenta un colpo tremendo per gli incassi dei locali".


 

Sanità "Allarme tubercolosi nel Fiorentino, serve maggiore profilassi per soggetti a rischio"
 

Il caso di tubercolosi segnalato in una scuola primaria in provincia di Firenze, ripropone il tema della necessità di una maggiore e più capillare profilassi sanitaria per tutti i soggetti a rischio. Nel caso in questione di tratta di un piccolo paziente con tubercolosi a bassa contagiosità, ma in altri casi registrati le possibilità che il contagio si espanda sono state altissime, e occorre per questo intervenire per tempo". Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella.
"Il problema tubercolosi è reale, si pensava di averla sconfitta nei decenni passati, ma sta tornando - sottolinea Stella -. I dati dell'Oms per l'Italia parlano di dieci nuovi casi al giorno su scala nazionale e 350 decessi all'anno. La stragrande maggioranza di casi di tubercolosi riguarda richiedenti asilo, migranti e stranieri, oltre a agenti delle forze dell'ordine e personale impegnato nei porti dove sbarcano i migranti. Serve un impegno maggiore sul fronte della prevenzione e della profilassi".

 

Sicurezza Firenze, istituire le  'Ronde WhatsApp': "Gruppi di controllo di vicinato contro rapinatori e ladri"
 

"A Firenze il tema sicurezza si sta imponendo come 'il tema' da risolvere. E' amaro doverlo dire, ma visto che il Comune non fa niente, noi da oggi lanciamo i 'Gruppi di controllo di vicinato', che tanto successo stanno avendo in altre città italiane. Gruppi di vicini che si organizzano su WhatsApp e si segnalano comportamenti anomali, persone sospette, per poi avvertire le forze dell'ordine". A promuovere l'iniziativa il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, coordinatore fiorentino di Forza Italia.
"I Gruppi di Controllo di Vicinato, riconoscibili dai cartelli che marcano strade e piazze - spiega Stella - riuniscono cittadini che collaborano con le forze dell'ordine, segnalando presenze sospette ed episodi di microcriminalità osservati dalle finestre di casa, oppure passeggiando nel proprio quartiere. Un fenomeno cresciuto a ritmi importanti negli ultimi anni fino a raggiungere gli oltre 1.500 gruppi attuali, per oltre 41mila famiglie coinvolte in 368 comuni italiani, concentrati maggiormente nelle regioni del Nord e Centro Nord".
"Non sono ronde nel senso classico del termine - avverte Stella - ma sono l'evoluzione dei 'Neighborhood watch area'. Noi crediamo che l'autotutela comune funzioni, sia che si tratti di avvertire un vicino in vacanza, nel caso si senta suonare l'allarme di casa, sia per chiamare le forze dell'ordine nei casi più gravi. In molte città del Nord, nelle zone sorvegliate dai cittadini, oltre ai furti sono calati anche i reati di strada, dai vandalismi agli scippi".


 

PANORAMA NAZIONALE

I 12 punti di Berlusconi per ridisegnare l'Europa

Il Presidente  lancia il programma anti-burocrati e progetta un nuovo «sovranismo europeo» A Bruxelles Antonio Tajani presenta il piano di battaglia di Forza Italia per le elezioni europee di maggio, insieme a tutta la squadra degli eurodeputati azzurri che, come lui, si ricandida.Un programma in 12 punti per superare l'Europa dei burocrati e dei ragionieri e costruirne una più vicina ai cittadini.Per la nuova Ue ecco le proposte di Fi :1) più poteri al Parlamento europeo 2) una sola politica estera e di difesa 3) un solo Occidente, con gli Usa e recuperando la Russia, per contrastare l'espansione della Cina 4) dalla parte dei giovani e delle imprese 5) contrasto dell'immigrazione irregolare 6) tutela del Made in Italy e delle produzioni agricole 7) politica commerciale e controllo degli investimenti esteri 8) semplificazione dell'accesso ai fondi Ue 9) riforma della Bce e armonizzazione fiscale 10) sicurezza e lotta al terrorismo 11) Italia capofila dei paesi del Mediterraneo 12) rispetto dell'ambiente.

AL SERVIZIO DEL CITTADINO

 Scontrini per i farmaci, rette del nido: stop ai documenti se il Fisco ha i documenti
Con la proposta di legge sulle semplificazioni all’esame della commissione Finanze della Camera (e attesa in Aula la prossima settimana) si punta a introdurre un principio elementare ma finora mai applicato. In caso di controlli formali dell’amministrazione finanziaria sulle dichiarazioni dei redditi, il Fisco non potrà chiedere ai contribuenti dati già in suo possesso perché comunicati da soggetti terzi (banche, assicurazioni ma anche farmacie e strutture medico-sanitarie) a meno che la richiesta non riguardi la verifica di requisiti soggettivi che non possono emergere dall’Anagrafe tributaria.A rafforzare questo divieto a favore del contribuente, c’è anche il rafforzamento voluto da Forza Italia con un subemendamento già approvato da tutta la commissione Finanze. In pratica le richieste delle cosiddette “pezze d’appoggio” a detrazioni o deduzioni da far valere nel 730 o nelle altre dichiarzioni dei redditi effettutate dall’amministrazione finanziaria per dati in suo possesso saranno addirittura considerate «inefficaci».

Avviso Quartiere 4: Operazione "rastrelliere pulite"

Il giorno 16/04 per consentire la pulizia dell’area in cui sono collocate le rastrelliere e gli interventi di manutenzione sulle stesse, dovranno essere libere dalle biciclette, previa rimozione forzata delle stesse. Nelle strade interessate saranno istituiti divieti di sosta puntuali in orario h24 con rimozione forzata in corrispondenza delle rastrelliere. Consultare il sito del Comune di Firenze per elenco delle strade interessate. 

EVENTI A FIRENZE

Fiesole: Festa del cioccolato artigianale

Chocomoments con la sua Fabbrica del cioccolato farà tappa a Fiesole dal 12 al 14 aprile in Piazza Mino con apertura degli stand dalle 10.00 alle 20.00 (ingresso gratuito). Cooking show, degustazioni, laboratori per bambini e lezioni di cioccolato per adulti. 
Tutti giorni alle 15.00 sono previste dimostrazioni per scoprire come si realizza una pralina e conoscere tutti i trucchi per realizzare un’ottima sacher.
Per i più piccoli tutti i giorni c’è lo spazio ChocoBaby aperto dalle 15.30 alle 17.30 nel quale è possibile improvvisare con il cioccolato, per realizzare deliziosi cioccolatini con tutte le attrezzature necessarie: grembiuli, cappellini, guanti e attrezzi per la lavorazione. 
Domenica dalle 10.00 alle 12.00 gli adulti potranno imparare a fare i cioccolatini partecipando al mini-corsi di pralineria a cura dai maestri cioccolatieri ChocoMoments (costo € 30.00 a persona prenotazione obbligatoria giancarlo.maestrone@gmail.com).“

 

 
 

 

 

Florence vintage market alle Serre Torrigiani

La seconda edizione del Florence Vintage Market si svolgerà ancora alle Serre Torrigiani sabato 13 e domenica 14 aprile, inaugurando il calendario 2019 degli eventi di raccolta fondi di FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia.

L’appuntamento è con lo stile e la moda d’altri tempi ma anche con la solidarietà. Il mercato offre una vasta selezione di abiti, accessori e bijoux da donna, uomo o bambino, di alta qualità, firmati o sartoriali e non solo. Tutti rigorosamente vintage e generosamente donati.

Non mancherà l’angolo gastronomico: “Serre Torrigiani in Piazzetta”, famosa oasi verde gastronomica nel cuore di Firenze, si trasferirà alle Serre Torrigiani proponendo piatti street food e centrifughe, musica e, per domenica, un brunch per tutti gli intervenuti.
 

 
 

img
Sei  a conoscenza di argomenti su cui dovremmo chiedere chiarimenti in Giunta o per i quali sarebbe utile proporre delle azioni su Regione? Scrivici a segreteria.stella@consiglio.regione.toscana.it oppure utlizza il nostro numero WhatsApp 331.52.79.611